email marketing

Ecco cosa dovrebbe rimanere in primo piano per i professionisti del marketing che utilizzeranno l’email marketing.

I professionisti del marketing tendono a concordare sul fatto che meno email funzionano meglio. Anche se lasciare la scelta dellafrequenza al singolo cliente sembra che migliorerebbe la soddisfazione generale.

Personalizzazione

La personalizzazione è stata identificata come una tendenza principale nelle comunicazioni di marketing, tuttavia, la maggior parte delle e-mail non è adattata alla persona che la riceve.

Regolamento sulla privacy dei consumatori

Le normative sui dati dei consumatori come il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) dell’UE e il California Consumer Privacy Act (CCPA) negli Stati Uniti, avrà sicuramente un impatto sui programmi di email marketing.

Ciò è particolarmente vero quando si tratta della sezione precedente sulla personalizzazione, poiché influisce sul livello di consenso necessario per inviare comunicazioni e-mail personalizzate.

Inoltre, se gli operatori di marketing misurano i risultati del loro programma di posta elettronica collegando le metriche di un individuo ai dati dello stesso individuo su altri canali, avrebbero bisogno del consenso anche per questo.

Frequenza

I clienti desiderano un maggiore controllo sulla frequenza delle e-mail, quindi è necessario che i fornitori di servizi diano l’opportunità al destinatario di scegliere.